Scoperte napoletane: a caccia di sorgenti gamma non identificate

Alla ricerca di raggi gamma dagli Stati Uniti a Napoli, passando per Cile, Messico e Isole Canarie: questi sono solo alcuni dei luoghi della ricerca di Raffaele D'Abrusco, oggi astrofisico del Dipartimento di Fisica dell'Università di Napoli Federico II.  Una ricerca che, proprio in questi giorni, ha portato alla pubblicazione sulle prestigiose riviste Astrophysical Journal e Astronomical Journal degli ultimi due articoli di una serie di lavori che descrivono i risultati di un ampio progetto di ricerca internazionale, sullo studio dei Blazar, con ripercussioni sulla nostra conoscenza sulla natura della materia oscura.

Potete leggere i dettagli della notizia sulle News di Ateneo